Logo
.
...Data venerdė 7 ottobre 2022
...Visite ad oggi 830681  Visitatori
Logo
 

Ambito di Ricerca:La lingua locale: testi e voci
   
Espressioni dialettali venete_1 ("E do soree")
 

immagine allegata


Voce narrante di Rita Casarotto

Qua,
ne 'a gloriosa Marca,
vive do soree che 'l tempo
no gā cambiā.
Treviso e Casteo,
le par fate da un stesso peneo.

Le gā le so porte,
el so bravo fiume che,
come un aneo,
e le strenze amorose.

Col so radicio,
le te stussega el paato.
Radicio rosso, seco
e magro queo de Treviso;
radicio variegā, grasso e
paciocon queo de Casteo.

Tute do e gā l'aria fina,
un fiā frissantina.
E se te passi
de matina,
el naso e te fa
spissigar.

Speremo che no' le cambia,
che no' le voja emanciparse.
Meterse, magari a fumar
co' de le alte įiminiere,
ma che, da brave tose,
le se continue a comportar.



di Maria Pia PIETROBON SCHIAVINATO

Fonte:"El SIL" Periodico del circolo "Amissi de la poesia"- Treviso.

_______________________________

LE DUE SORELLE

Qui
nella gloriosa Marca
vivono due sorelle che il tempo
non ha cambiato.

Treviso e Castello (Castelfranco)
sembrano fatte con lo stesso pennello.

Hanno le porte,
e il loro bravo fiume che,
come un anello,
le stringe amorevolmente.

Con il loro radicchio
stuzzicano il palato.
Radicchio rosso, secco
e magro quello di Treviso;
radicchio variegato, grasso e
pacioccone quello di Castello.

Tutte e due hanno l'aria fine
un po' frizzantina.

E se passi
di mattina
il naso ti fa
pungere.

Speriamo che non cambino,
che non vogliano emanciparsi.
Cominciare, magari a fumare
con delle alte ciminiere,
ma che da brave ragazze,
continuino a comportarsi.

  Contributo di pubblicazione: ROdAlia

 
     
Edizione RodAlia -
pubblicazione consultata 1189 volte
totale di pagine consultate 763980
Copyright 2008- Ideazione e Coordinamento di Romualdo Guccione - Realizzazione tecnica del sito di Enzo Callari -